Il Terapeuta Complementare è un operatore nel campo delle Medicine non Convenzionali che si pongono a fianco della Medicina Classica Allopatica per dare una risposta preventiva e/o terapeutica più ampia e più completa al singolo individuo

La pratica del Terapeuta Complementare si pone quindi come ponte fra tutte le Medicine, per offrire una vasta gamma di possibilità di interazione fra l’Essere Umano personalizzato e le tecniche di guarigione che la Natura ci mette a disposizione, quali Fitoterapia, Omeopatia, Omotossicologica, Nutraceutica, Nutrigenomica, Naturopatia, Bioenergetica, Colorterapia, Massaggio e tanti altri metodi non invasivi

Il Terapeuta Complementare non è un diagnosta e non deve porre indicazioni terapeutiche classiche o farmacologiche, ma può consigliare percorsi preventivi e terapeutici collaterali, basati sui meccanismi naturali di cura, sia estrinsechi che intrinsechi alla persona stessa
Ogni caso clinico che necessiti di una valutazione medica più approfondita e specialistica deve invece essere indirizzato dal Terapeuta Complementare ad un altro operatore medico più qualificato e competente nella diagnosi